fbpx

10 buoni motivi per praticare yoga

Se stai valutando la possibilità di praticare yoga, ma c’è ancora qualcosa che ti frena, ti offrirò 10 validi motivi che ti aiuteranno a propendere per il sì.

Credo che sia un vero e proprio privilegio scoprire lo yoga nella propria vita, in quanto questa disciplina può produrre effetti benefici a tutto tondo: sul corpo, sulla mente e sullo spirito.

Si tratta infatti di una pratica olistica che fa bene a 360 gradi. Andando nel dettaglio è bene che tu sappia che lo yoga consiste nella pratica degli asana (le posizioni) e di particolari tecniche di respirazione e di meditazione, finalizzate a ottenere benefici sia in termini fisici (un corpo più agile e flessibile), sia in termini psichici (avere una mente calma, aumentare la consapevolezza e diminuire lo stress).

Eccoti di seguito 10 buoni motivi per praticare lo yoga e migliorare in maniera significativa la qualità della tua vita.

1 – Lo yoga ti rende più felice e ti fa ritrovare l’equilibrio interiore

Devi sapere che sin dai primi approcci allo yoga sarai pervaso da una sensazione di pace interiore che gioverà positivamente sulla tua psiche.

Ciascuno di noi, ristabilendo un contatto autentico con sé stesso e con la propria spiritualità, può infatti ritrovare una condizione di tranquillità e benessere, grazie a cui sarà possibile attribuire il giusto valore alle cose e ristabilire le priorità della propria esistenza: la riscoperta, ad esempio, di un maggiore livello di consapevolezza e di capacità empatica.

Grazie agli asana, alle tecniche di respirazione e alle pratiche meditative, sarà possibile ritrovare la propria vera essenza, la propria pace mentale e una condizione di benessere emozionale, in grado di ripristinare il tuo equilibrio interiore.

Esistono diversi stili di yoga, esercizi di respirazione e meditazioni, che prevedono il ricorso a mantra e affermazioni che servono a garantire pace e armonia mentale, favorendo il riequilibrio degli emisferi cerebrali. Nel momento in cui la pratica diventa costante, la qualità dei tuoi pensieri migliora in automatico, e così pure la qualità di vita.

Avrai modo di maturare una grande forza interiore, che ti consentirà, tra l’altro, di approcciarti in maniera più serena al prossimo. Insomma, tutto l’opposto di ciò che avviene quando le paure e le angosce dominano la tua mente.

2 – Praticare yoga aumenta la consapevolezza del tuo corpo

È grazie alla pratica dello yoga che sarai in grado di ascoltare il tuo corpo nella sua totalità e di comprendere ciò di cui esso necessita: vedrai con chiarezza quali sono i suoi limiti, quali sono le sue potenzialità e imparerai a captarne i campanelli d’allarme.

Numerosi disturbi, del resto, compaiono proprio a causa di un basso livello di consapevolezza. Se è presente un malessere il corpo trasmette dei segnali che, tuttavia, non sempre vengono percepiti. Nel momento in cui i segnali sono trascurati, si possono verificare gravi conseguenze. La consapevolezza corporea può essere sviluppata con gradualità per mezzo dello yoga.

Pensa a un sintomo in apparenza banale come il mal di schiena determinato da una postura non corretta: se trascurato può degenerare in una vera e propria patologia, come una discopatia o un’ernia del disco. Il tuo scopo, in questo caso, deve essere quello di prevenire una sollecitazione eccessiva della colonna vertebrale.

Lo yoga è doppiamente utile in tal senso, in quanto da una parte ti consente di individuare il problema e, dall’altra, favorisce il rafforzamento muscolare.

Gli esercizi previsti dallo yoga ti permettono, d’altra parte, di ripristinare in tutto il corpo il flusso di energia vitale, essenziale per raggiungere la totale armonia.

3 – Lo yoga rinforza il corpo e rende più flessibili

Grazie allo yoga potenzierai la tua capacità di allungamento muscolare: in tal modo ti sarà possibile sciogliere le tensioni ed eliminare i blocchi psicofisici. Questa maggiore flessibilità sarà in grado di aumentare l’ampiezza di movimento delle articolazioni, di favorire la circolazione del sangue, di combattere la sgradevole sensazione di rigidità.

Ti ricordo che le posizioni previste dallo yoga devono essere gradualmente raggiunte, senza aspettarti immediatamente dal tuo corpo movimenti a cui non è abituato.

4 – Lo yoga fa bene al cuore

Il cuore è uno degli organi che maggiormente trae beneficio dalla pratica dello yoga. In primo luogo esso si rafforza grazie all’esercizio fisico, perché pompa in maniera più efficace il sangue e con una quantità di ossigeno più elevata.  Inoltre grazie al pranayama, ovvero la consapevolezza cosciente del respiro, potrai aumentare la tua capacità polmonare, riducendo, di conseguenza, il rischio di patologie cardiache. Devi sapere, infatti, che cuore e polmoni sono due organi strettamente correlati!

Grazie a questa disciplina si abbassano anche i livelli del cortisolo, ovvero l’ormone dello stress, che gioca un ruolo decisivo nella comparsa delle patologie cardiache. È chiaro, quindi, che se si interviene per combatterlo, tutto il sistema cardiovascolare è destinato a risentirne in positivo.

5 – Yoga contro l’ansia, lo stress e gli attacchi di panico

Una recente ricerca, che è stata resa nota attraverso la rivista “Frontiers in immunology[1], ha messo in evidenza che lo yoga, così come tutte le altre pratiche olistiche che prevedono un coinvolgimento del corpo e della mente, contribuisce a diminuire lo stress ossidativo. Ma non solo: esso svolge un ruolo decisivo nel ridurre la probabilità di ammalarsi e di soffrire di depressione.

Quel che gli appassionati del settore sapevano già da tempo, dunque, è stato anche dimostrato dalla scienza. L’aiuto che proviene dallo yoga è frutto della respirazione profonda e lenta, che è importante per rallentare il processo di invecchiamento cellulare.

Dedicandoti tutti i giorni allo yoga hai l’occasione riscoprire la tua parte più profonda.

6 – Lo yoga rinforza le difese immunitarie

La stimolazione del sistema nervoso parasimpatico che deriva dallo yoga si traduce in un effetto calmante. Tale azione rilassante si riflette sul sistema immunitario[2], il quale ne risulta molto rafforzato: vuol dire che l’organismo sarà in grado di contrastare i batteri e i virus con più semplicità e in tempi significativamente più rapidi.

Praticare lo yoga con regolarità, inoltre, aiuta il corpo a eliminare le tossine che si accumulano nei tessuti, il che va sempre a vantaggio del sistema immunitario. Insomma, dallo yoga deriva una produzione migliore di anticorpi e, al tempo stesso, il sistema linfatico si attiva per contrastare le infezioni e gli agenti patogeni che possono risultare pericolosi per il corpo.

In molti casi tendiamo a scordarcene, ma il corpo umano è dotato di un sistema di autoguarigione naturale, che può essere rafforzato con l’aiuto della yoga.

7 – Lo yoga migliora la tua capacità di concentrazione

Con lo yoga impari a rilassarti, ma anche a concentrarti e a focalizzarti. Se ti dedichi a questa disciplina in maniera costante, potrai attenuare la tensione mentale. In più, hai l’opportunità di coltivare la consapevolezza, così che non ti ritroverai alla mercé dei tuoi pensieri.

È risaputo, infatti, che pensare troppo non fa bene, può rendere ansiosi e può far perdere di vista gli obiettivi prefissati. In più, la chiarezza della mente ti rende maggiormente predisposto a imparare e ad acquisire informazioni nuove.

Grazie allo yoga sarai in grado di eliminare le fonti di distrazione sia interne che esterne, ritrovando così il contatto con te stesso: questa circostanza ti aiuterà a focalizzare il pensiero. La ritrovata lucidità non solo ti sarà utile per praticare la disciplina nel migliore dei modi, ma ti servirà anche nella vita quotidiana: le performance professionali saranno migliori, come anche la qualità dei rapporti interpersonali.

Non bisogna dimenticare, poi, che lo yoga fa sì che migliorino le prestazioni del nostro cervello: si potenziano la concentrazione e la memoria, diminuisce l’attività dell’amigdala[3], che governa la paura, e si rinforza quella del sistema parasimpatico, che stimola il riposo e la digestione.

Andando ad agire su tali aree, diventi più intuitivo e capisci come essere presente in ogni istante!

Ciò che dovresti fare è respirare in profondità, rallentare il ritmo e non cercare di fare più cose nello stesso momento. Con questi semplici accorgimenti aiuti la mente a focalizzarsi sul qui e ora (l’hic et nunc dei latini), perché è solo il presente che è importante.

8 – Lo yoga combatte l’insonnia

Lo yoga è un ottimo rimedio per combattere l’insonnia e i risvegli notturni. Per quale motivo? Semplice, questa disciplina millenaria, come già ribadito precedentemente, favorisce il rilassamento e riduce le tensioni sia a livello fisico che mentale.

Alcune posizioni particolari sono l’ideale per conciliare il sonno, in quanto riducono lo stress e aiutano a decontrarre i muscoli, in particolare quelli della schiena. Quando i nostri muscoli sono rilassati sarà naturale cadere tra le braccia di Morfeo!

9 – Lo yoga combatte il mal di testa

Devi sapere che il mal di testa può essere determinato da svariate cause. Nel caso in cui la cefalea sia legata a una tensione muscolare o di natura emotiva – che genera pressioni a carico delle spalle, del collo o della schiena – può essere alleviata con particolari posizioni yoga che mirano ad allungare i muscoli e favoriscono l’afflusso di sangue al cervello.

10 – Lo yoga aumenta l’autostima

Lo stato di felicità prodotto dallo yoga è ulteriormente consolidato da un aumento dell’autostima: uno studio condotto dai ricercatori della University of London[4] ha dimostrato, infatti, che alcune posizioni yoga contribuiscono a ad aumentare la sicurezza in sé stessi.

Al di là delle posture che accrescono l’autostima, inoltre, lo yoga favorisce la fiducia in sé stessi anche perché aiuta a gestire con maggiore consapevolezza le emozioni.

Non mollare alla prima difficoltà!

Se hai cominciato da poco a praticare yoga, è normale che tu non riesca a eseguire tutte le posizioni. Ciascuna di esse è una meta che dovrai raggiungere con il tempo e la perseveranza, e quindi non va considerata come un punto di partenza. D’altro canto, devi considerare che si tratta di effettuare movimenti a cui il tuo fisico non è abituato, in quanto prevedono il coinvolgimento di muscoli che nella vita di tutti giorni non sei solito utilizzare: ne consegue che tali muscoli non devono essere semplicemente rafforzati, ma addirittura risvegliati!

Per cui non scoraggiarti e interpreta la consapevolezza dell’errore come un traguardo. Anche il paragone con gli altri può essere deleterio: proprio per questo motivo ti consiglio di concentrarti esclusivamente su te stesso!

Abbi pazienza, e non pensare di poter ottenere immediatamente i risultati che auspichi. Tieni presente che lo yoga è un’attività olistica, da seguire con impegno e con serenità: i risultati ci saranno, prima o poi!


[1] https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fimmu.2017.00670/full

[2] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3144610/

[3] https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/29417491/

[4] https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fpsyg.2017.00752/full

Related Posts

Benvenuti in Joyness!
Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere informati su tutte le nostre novità, offerte e ricevere i link delle nostre masterclass gratuite!
Benvenuti in Joyness!
Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere informati su tutte le nostre novità, offerte e ricevere i link delle nostre masterclass gratuite!